Grandeza e Decadência de Roma II - Júlio César

Grandeza e Decadência de Roma II - Júlio César Gvglielmo Ferrero

Compartilhe


Grandeza e Decadência de Roma II - Júlio César


Grandezza e decadenza di Roma




(First published 1 Jan. 1901-1907) - Série de estudos históricos e palestras de Guglielmo Ferrero (1871-1942) sobre a Roma dos Césares, notável pela concepção de que as reformas do Principado e Império de César Augusto visavam a restauração dos valores republicanos e pelo estilo cheio de vida e cor da narrativa. Na perspectiva de Ferrero, Augusto teria sido um verdadeiro e fiel executor dos projetos constitucionais, da herança política-partidária e ideário republicano de Mário, César e Cícero' -- "uma restauração republicana, real e não formal*.*

[Grandezza e decadenza di Roma] '(...) una legge generale sullo sviluppo e la decadenza dei popoli. Di qui il progetto di una storia di Roma antica, la Grandezza e decadenza di Roma, che per altro a suo dire divenne, nella sua elaborazione, opera di compiuta storiografia: « la storia di Roma, di mezzo e strumento ad una ricerca filosofica, divenne opera d'arte e fine a sé stessa ».

I cinque volumi dell'opera furono pubblicati dal 1901 - anno del suo matrimonio con Gina Lombroso (1872-1944), la figlia dell'antropologo Cesare - al 1907, e sono incentrati sulla crisi della Repubblica romana che portò al potere Giulio Cesare e poi l'imperatore Augusto. La fluidità della narrazione assicurò all'opera un clamoroso successo di pubblico, anche all'estero, dove fu presto tradotta e ammirata, ma fu stroncata dagli accademici italiani. Lontano sia dagli impianti storici che privilegiavano le vicende politico-militari sia dalla storiografia critica e filologica, e attento piuttosto alle vicende delle classi in lotta, egli costruì una storia sociale e prese a modello il Mommsen, rovesciando però le conclusioni della Römische Geschichte.

In Ferrero, Cesare non è più il perfetto statista disegnato da Theodor Mommsen, anzi: « Cesare non fu un grande uomo di stato, ma il più gran demagogo della storia. Egli personificò tutte le forze rivoluzionarie, splendide e orrende, dell'era mercantile in lotta con le tradizioni della vecchia società agricola [...] Allorché egli s'illuse di poter sovrapporre la volontà sua e il suo pensiero a tutte le correnti intellettuali e sociali del tempo, dominandole, egli scontentò tutti e fu travolto ». Al contrario del mediocre e opportunista Augusto dello storico tedesco, la ricerca di Ferrero ha « conchiuso in modo diverso dalla tradizione soprattutto in due punti molto importanti. Io considero come una leggenda, che non ha fondamento alcuno nei documenti, l'affermazione tante volte ripetuta che Augusto fu l'esecutore dei disegni di Cesare [...] le condizioni dell'Italia e dell'Impero mutarono talmente, che Augusto ebbe un compito del tutto diverso da quello che spettò a Cesare. Un altro grande errore, che ha travisata tutta la storia della prima parte dell'Impero, giudico poi l'altra idea, comunemente accettata, che Augusto sia il fondatore della monarchia a Roma. Egli fu invece l'autore dì una restaurazione repubblicana, vera e non formale ».

L'opera fu premiata dall'Académie Française con il « prix Langlois ». Nel 1906, a Ginevra, Ferrero tenne conferenze e al Collège de France di Parigi un corso di lezioni sulla storia di Roma. Nella capitale francese conobbe Emilio Mitre, il proprietario del popolare quotidiano argentino « La Nación », al quale egli collaborava, che invitò i coniugi Ferrero e il figlio Leo (1903-1933) a Buenos Aires. Qui stettero nell'estate del 1907 e passarono poi a Rio de Janeiro, invitati dal governo brasiliano'.'

Edições (1)

ver mais
Grandeza e Decadência de Roma II - Júlio César

Similares

(26) ver mais
Grandeza e Decadência de Roma III - De César a Augusto
Grandeza e Decadência de Roma IV - A Repúblico de Augusto
César e Cleópatra
O Livro de San Michele

Estatísticas

Desejam
Informações não disponíveis
Trocam
Informações não disponíveis
Avaliações 4.6 / 4
5
ranking 75
75%
4
ranking 25
25%
3
ranking 0
0%
2
ranking 0
0%
1
ranking 0
0%

88%

13%

Leon
cadastrou em:
09/02/2013 23:57:54
orffeus
editou em:
29/04/2015 02:58:23